Oltre la farina integrale

La farina integrale è, sempre più spesso, sinonimo di salute un valido alleato per aumentare il senso di sazietà e facilitare il transito intestinale.
Sono tuttavia frequenti i casi di gonfiore ed irritabilità del colon legati al consumo di cibi integrali, fastidi che possono renderne sconsigliata l’assunzione.

E poi il colore scuro tipico di queste farine e dei preparati che la contengono, sono spesso mal accettati da molti consumatori per esempio i bambini, che continuano a preferire le farine raffinate.
La farina integrale è ricca di crusca ma permette il rilascio solo parziale di arabinoxilani (al 20%) e acido ferulico (al 10%) e solo nell’intestino. Farina Intera® è stata pensata per superare questi problemi.
Infatti Farina Intera® permette la disponibilità di fibre solubili superiore del 30% rispetto alle farine integrali, grazie ad un metodo di produzione brevettato.


Mentre quando mangiamo farina integrale, ricca di crusca di grano, le fibre solubili diventano biodisponibili solo nell’ultimo tratto dell’apparato digerente, con Farina Intera, grazie a Lavorazione Fedele®, i principi attivi naturali sono subito pronti all’assorbimento.


Salute, benessere senza rinunciare al gusto e al piacere.

LA RICERCA VARVELLO 1888 HA CERCATO LA SOLUZIONE: UNA FARINA RICCA DI FIBRE CON TUTTO IL PIACERE DELLA FARINA BIANCA.

Le proprietà benefiche delle fibre alimentari contenute nei cereali sono dimostrate e conosciute da tempo.

La crescente diffusione di obesità e malattie cardiovascolari ha però acceso i riflettori su una particolare classe di fibre capaci di aumentare il senso di sazietà e di imprigionare alcuni nutrienti. Si tratta delle fibre solubili che, attraverso la fermentazione, producono un gel che rallenta lo svuotamento gastrico, il transito nel piccolo intestino e l'assorbimento del glucosio, mantenendo sotto controllo i livelli di glicemia nel sangue.

Gli Arabinoxilani sono la variante di fibra solubile primaria nei cereali. All’interno della crusca gli Arabinoxilani si trovano “imprigionati” nella struttura complessa di cellulosa e lignina e per questo la loro funzione risulta parziale e limitata perché le fibre solubili possono essere rese biodisponibili solo nell’ultimo tratto intestinale, dove sono presenti degli enzimi in grado di disgregare la struttura fibrosa complessa.

Lavorazione Fedele® consente di massimizzare la biodisponibilità degli Arabinoxilani della crusca e di eliminare la frazione legnosa causa di fastidi intestinali e gonfiore Grazie alla lavorazione Fedele®, una tecnologia naturale e brevettata, Farina Intera® ha una biodisponibilità di fibra solubile (Arabinoxilani) superiore di circa il 30% rispetto ad una tradizionale farina integrale, ma ha un contenuto ridotto di cellulosa e lignina: per questo la farina è bianca ma a ridotto impatto glicemico.

SALUTE, BENESSERE SENZA RINUNCIARE AL GUSTO E AL PIACERE.